Vacanze 2008 – primo giorno

Primo giorno di vacanza passato in viaggio… lunghissimo ed estenuante. Per fortuna ed inaspettatamente Matteo da’ il meglio si se’: non piange, non si lamenta, non fa capricci, mangia il gulash che ci servono in aereo alle 2 di notte senza battere ciglio, sorride alle hostess, persino a quelle deficienti del controllo passaporti israeliano, che sono la prova inconfutabile che il mito perpetrato da prosemiti e antisemiti di ebrei colti e intelligenti e’ una bufala!

Atleta
Qui sta facendo ginnastica a mezzanotte all’aeroporto di Praga: la sua giornata e’ iniziata alle 7.30, colazione, taglio capelli, passeggiatina con papa’, ultime commissioni. Alle 15.00 partenza in macchina alla volta di Malpensa; alle 19.00 volo per Praga; arrivo a Praga e solito delirio per il check in del volo di Tel Aviv, comme d’habitude ci imbattiamo in un gruppo vacanze Kiryat Shmone di terribili ebrei “massortim” un pelino meno fanatici degli ortodossi, ma comunque belli tosti, che nonostante una propensione a mettere al mondo almeno 4-5 bambini, se ne fregano del fatto che noi siamo li’ con 1 (forse che ci disprezzano per la nostra parsimonia?) e ci strattonano, spintonano, fino a che io non mi metto a fare l’italo-israeliana e a quel punto non ce n’e’ piu’ per nessuno… siamo primi al checkin🙂

Il viaggio continua, aspettiamo un po’ ad imbarcarci, la security a Praga e’ pazzesca, mi fanno bere l’acqua del biberon di per vedere che non sia nitroglicerina… all’1 finalmente ci imbarchiamo; Matteo sta per addormentasi ma ecco che arriva il gulash e quindi mangia, poi, satollo, si addormenta.

Arrivo a Tel Aviv alle 5 di mattina, controllo passaporti abbastanza veloce, ritiro bagagli incredibilmente senza intoppi; ore 5.30 incontro con nonni e zia commossi, Matteo per niente confuso e molto felice distribuisce baci e abbracci a tutti. Partiamo alla volta del kibbutz e topinski si addormenta e dorme tranquillo fino alle 10 passate.

E poi pranzo, amici, dormitine, ancora amici, cena, ma siamo gia’ al secondo giorno e quindi scrivo su un altro post…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...